In offerta!
nuova-scena

Nuova scena italiana. Il teatro di fine millennio

25,00 22,00

Collana:

Descrizione

Il teatro italiano di ricerca degli anni Novanta ha anticipato temi, istanze e comunicazioni del nostro presente. La claustrofobia voyeuristica delle webcam, l’esasperata esibizione dei corpi, la regressione delle relazioni personali, il parricidio culturale, la contaminazione tra generi, saperi e medium erompono sulla scena di fine millennio grazie al lavoro coraggioso e oltraggioso dei protagonisti di questo libro.

Pubblicato per la prima volta quasi vent’anni fa, Nuova scena italiana analizza e racconta i percorsi di quel teatro italiano anomalo e minoritario tra la fine degli anni Ottanta e l’affacciarsi del Duemila. Fulcro di questa ricognizione sono le esperienze radicali e imprescindibili della Socìetas Raffaello Sanzio, da cui Chinzari e Ruffini partono per arrivare alle sperimentazioni dei Motus, ai progetti dell’Accademia degli Artefatti, alle contaminazioni del Gruppo di Lavoro Masque Teatro, senza dimenticare le esperienze di un teatro “a rischio” come quello di Delbono e gli attori-autori, le performance poetiche di Daria Deflorian o la visionarietà delle Albe o della Marcido. Artisti e spettacoli che hanno radicalmente trasformato il rapporto tra la scena (ovvero il video, lo schermo, i media) e il pubblico, presagendo e conformando le estetiche e l’immaginario della contemporaneità.

Cosa resta oggi di quelle esperienze? Quali legami esistono tra i linguaggi di questi artisti di fine millennio e i nuovi paradigmi che andranno a crearsi nella società post-11 settembre? Come sono cambiati nel frattempo il mondo dell’arte, del teatro, della comunicazione?

A queste domande provano a rispondere gli autori, la nuova prefazione di Goffredo Fofi e i contributi di Romeo Castellucci, Simone Derai, Viviana Gravano e Raimondo Guarino che arricchiscono questa seconda edizione.

Informazioni aggiuntive

Autore

Paolo Ruffini, Stefania Chinzari

Formato

15,5 x 21

ISBN

978-88-97276-81-4

Pagine

344 ill.