Il teatro di Roberto Bracco opere vol. II

18,00

Collana:

Don Pietro Caruso

Il diritto di vivere

Sperduti nel buio

Notte di neve

 

In questo secondo volume proponiamo quattro drammi (Don Pietro Caruso, Il diritto di vivere, Sperduti nel buio e Notte di neve) di Roberto Bracco (1861-1943) scritti a cavallo tra i due secoli, in un periodo nel quale il drammaturgo e commediografo napoletano riscontrò un enorme successo nazionale e internazionale sia nel pubblico che nella critica.

Essi presentano la stessa ambientazione partenopea e i personaggi sono quasi tutti espressione della Napoli plebea. Ciò costituisce una particolarità nell’ambito del teatro bracchiano, giacché nel complesso delle sue opere il luogo dove si svolge l’azione non è fondamentale e i protagonisti generalmente appartengono a classi sociali più elevate.

Il forte realismo, che caratterizza i drammi raccolti in questo volume, non impedisce all’autore di ispezionare alla sua maniera la psicologia dei personaggi, contraddistinti da un profondo tormento interiore, oppressi come sono da dolori inestirpabili e indipendenti dalla loro condizione economica.

Pur avendo nel tempo fatto registrare una diseguale accoglienza, queste opere sono unite da un’identica forza trainante: il senso della giustizia che Bracco conservò per tutta la vita.

(a cura di Mario Prisco)

Autore

Roberto Bracco

Formato

15 x 21

ISBN

978-88-97276-56-2

Pagine

214